giovedì 21 febbraio 2008

come è possibile?!?

Ho avuto modo di leggere post sull'argomento "aborto" e relativi commenti. Fortunatamente ho trovato molte persone equilibrate che guardano all'argomento sondando tutti i risvolti del caso,ma ho letto anche di persone che ritengono più importante la vita del feto ,che diverrà un bimbo/a ,della madre che lo porta in grembo. La domanda mi sorge spontanea: come puoi rispettare un essere e non l'altro? Si può forse dividere per categorie la vita e decidere che una è importante mentre l'altra può soffrire nell'indifferenza? Tutti gli esseri viventi sono uguali e credo che nessuno si possa permettere di fare una graduatoria di importanza (a meno che non voglia esssere dio).
Chi poi sostiene che l'aborto può essere facilmente risolto con il disconoscimento, mi chiedo se queste persone abbiano riflettuto su cosa significhi una gravidanza e tutto quello che implica soprattutto in un paese come questo.

0 commenti :