giovedì 11 settembre 2008

VIA LA CONCORRENZA !

"Come donna la prostituzione mi fa orrore"

Era da tempo che non sentivo l'esigenza di scrivere qualcosa sul blog ,nonostate di brutture ,illeciti e schifezze continuino ad essercene ad ogni angolo! Cose che ti fan perdere la testa e di conseguenza le parole, ma per la Ministra non so come mai riesco a fare eccezzione!
Fino ad ora non aveva più dato dimostrazione di se ,era rimasta nell'ombra del suo "membro" prediletto,ed avrebbe fatto meglio a continuare così o a spostarsi nell'opposizione e fare la cinesina con lanterna!
L'ultimo disegno di legge è veramente sorprendente ,non tanto per quel che contiene (ovvero il solito vecchio sistema di "non si vede quindi non esiste") ma per chi l'ha emanata! (della serie il corvo dice al merlo come è nero)
Da questi due estratti del DDL della Ministra e C. si capisce quanto l'esperienza sia importante al fine di giudicare una questione:

"...chi compie atti sessuali con minori in cambio di denaro o di qualunque utilità, anche non economica, anche solo se promessi. ..."

"... Pene identiche per i clienti delle lucciole, perché, spiega il provvedimento, non può essere ammesso un distinto trattamento tra chi esercita la prostituzione e chi se ne avvale. ..."

Per chi ha seguito le gesta della brunetta credo che sarà chiaro il riferimento!
Ma questo è solo l'inizio, da RaiNews24 veniamo a sapere che :

"Come donna la prostituzione mi fa orrore" "... Prostituirsi in strade, piazze ed altri luoghi pubblici sarà reato, poichè è un atto che desta "allarme sociale". ..."
( a parer mio desta più allarme sociale la presenza di certa gente in parlamento)

"...La prostituzione insomma non diventerà un reato in sè, ma solo e quando esercitato in luogo pubblico, questo significa che chi lo fa in una casa privata non è perseguibile. ..."
(ha imparato bene a salvarsi il culo con le postille)

...""...L'obiettivo, dichiarato dal Ministro, è combattere soprattutto lo sfruttamento anche minorile. ..." "...Vengono inoltre introdotte nuove norme per il rimpatrio di minori, non accompagnati, che si prostituiscono. ... "non saranno rimpatriati quei minori per i quali non c'e' convinzione di accoglienza nel proprio paese". ..."
(forse la ministra non lo sà ancora, vivendo in un limbo di purezza come è il suo habitat, ma la maggior parte dei minori costretti a prostituirsi sono in casa coi genitori ,o venduti dai genitori o senza genitori! Quindi invece che cercare di recuperare un essere innocente, davvero innocente, si pensa bene di rispedirlo al mittente per essere rivenduto o per ricadere in un'incubo tale e quale se non peggiore da quello da cui lo si vuole sottrarre! Tutto questo lo dico perchè la "convinzione" di cui sopra mi sà tanto di " a discrezione", concetti che premettono l'esistenza del buon senso che in queste persone non è presente in nessuna misura .... e i fatti lo dimostrano!)

0 commenti :